Fragneto l'Abate

Comitati, sostegno studenti da Venezuela

Agevolare con misure mirate l'inserimento scolastico di giovani italo-venezuelani rientrati in Molise con le loro famiglie a seguito della crisi nel Paese sud americano, "pur non avendo completato le procedure per il riconoscimento della cittadinanza italiana". È quanto chiedono con una nota inviata al dirigente dell'Ufficio scolastico regionale (Usr), Anna Paola Sabatini, al Rettore dell'Unimol, Gianmaria Palmieri e al dirigente dell'Ufficio scolastico provinciale (Usp) di Campobasso, Maria Luisa Forte, i vertici dell'associazione 'Padre Giuseppe Tedeschi' e del Comitato 'Molise-Pro Venezuela'. "La grave emergenza umanitaria in Venezuela - si legge nella nota - costringe migliaia di persone ad emigrare con ogni mezzo pur di mettersi in salvo e ricostruirsi un progetto di vita. Tra di loro cresce il numero degli oriundi italiani che rientrano nei paesi di origine delle proprie famiglie e il Molise, in percentuale, è una delle regioni maggiormente coinvolte da questo fenomeno".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie